Requisiti fondamentali per scegliere la migliore piattaforma di trading online

Nella scelta di una delle migliori piattaforme di trading on line entrano in gioco una serie di fattori tecnici che dobbiamo assolutamente prendere in considerazione per poter svolgere un’attività redditizia ma soprattutto responsabile. In tal senso attualmente vi sono numerose postazioni che assicurano un buon lavoro indipendentemente dalle iniziali capacità.

scegliere la migliore piattaforma di trading online

In quest’ottica i broker online che vanno per la maggior parte sono quelli che assicurano minor rischio oltre che una sapiente preparazione tecnica in modo da imparare sul campo le regole del successo. Si, perché vi sono alcune piattaforme che impartiscono nozioni e strategie direttamente durante l’attività di trading con lo scopo di far acquisire le competenze base nell’immediato. Questo aspetto didattico-strategico permette a tutti di avvicinarsi al mondo del trading on line senza rischiare di perdere ingenti somme di denaro.

Nello specifico abbiamo pensato bene di sottoscrivere una lista con i requisiti fondamentali che una buona piattaforma di trading on line dovrebbe possedere per spingerci ad aderire al suo progetto. Ognuno di quelli presenti nella guida rientra nella categoria dei regolamentati in quanto dispone a conti fatti di tutte le regolari licenze europee con lo scopo di garantire una maggiore protezione sul saldo e sui fondi depositati dai clienti, secondo uanto previsto dalle normative ESMA. Come spiegato su migliorbrokerforex.net, ecco ma quali sono i criteri di scelta dei migliori broker.

Quali sono i requisiti fondamentali per scegliere la migliore piattaforma di trading online?

1. Imparare a fare trading: uno degli aspetti più interessanti di alcune piattaforme è la possibilità di offrire un servizio nozionistico supportato da una immediata pratica dato che possiamo scaricare i più recenti manuali in pdf per imparare a fare trading CFD e Forex dalle basi. In quest’ottica possiamo accedere a manuali per ogni tipo di livello a seconda della nostra preparazione. Su questa lunghezza d’onda vi sono tante piattaforme che puntano su un piano di apprendimento velocizzato e immersivo con lezioni in formato video per imparare il trading direttamente con gli esperti che lavorano per il broker. Insomma se la piattaforma consente di accedere ad un pacchetto di formazione al trading professionale allora vuol dire che siete di fronte ad un portale efficiente e funzionale.

2. Programmi tutor:le piattaforme migliori consentono di accedere a programma tutor come il WealthManagement utile per far gestire il denaro ad esperti del settore.

3. Multiconnettività: la possibilità di gestire le proprie operazioni di trading on line tramite App è uno dei criteri fondamentali perché di fatto consente di avere sempre tutto sotto controllo e gestire al meglio i propri affari.

4. Denaro Virtuale: un aspetto decisamente interessante è legato almeno nella fase iniziale alla possibilità di gestire le prime rudimentali transazioni con del denaro virtuale che ci darà l’idea dell’effettivo valore delle operazioni che andiamo a svolgere. In questo modo possiamo avvicinarci praticamente alle dinamiche di speculazione senza il rischio di perdere ingenti somme di denaro. Questo criterio di valutazione è uno dei più gettonati soprattutto da coloro che sono alle prime armi.

5. Calendario economico: un fattore importante resta quello legato agli aggiornamenti finanziari che si rivela fondamentale per questo genere di attività in progress. In tal senso molte piattaforme offrono la possibilità di integrare un focus su tutte le notizie sui mercati che vengono rilasciate di giorno in modo da sfruttare in tempo reale analisi e tendenze di mercato. Da questo punto di vista si tende a preferire quei portali che possono assicurare la presenza di strumenti di analisi tecnica perfetti per fare trading.

6. Social Trading: questo criterio rientra tra quelli legati alla possibilità di apprendere nuove nozioni ed essere sempre aggiornati sui nuovi trend finanziari, dato che il social trading consente di comparare esperienze attraverso una mirata condivisione sui social network. Ebbene le piattaforme che assicurano questo tipo di attività si rivelano più costruttive. In questo modo rimaniamo connessi con tutte le opinioni degli esperti sulla situazione attuale dei mercati finanziari

7. Conto DEMO gratuito: la possibilità di gestire un conto DEMO gratuito con saldi che possono anche partire da 100.000 euro si rivela un vantaggio per coloro che vogliono imparare sul campo le regole di questo genere di attività in modo da non rischiare il proprio capitale. Per alcune piattaforme il conto DEMO non viene offerto con una soluzione temporanea, ma può servire senza limiti di tempo per fare pratica con le operazioni di trading.

8. Pacchetto funzionale: una buona piattaforma che si rispetti deve offrire la possibilità di automatizzare il trading grazie alle funzionalità Copy Trader ma anche dare una maggior opportunità di investire in azioni realstock (azioni 1:1 senza utilizzo della leva finanziaria). Tenendo bene a mente che ai fini di rendicontazione è necessario garantire una gestione degli ordini efficace supportata dalla connessione diretta con dei fornitori di liquidità esterni. Se poi tra le opzioni vi sono anche quelle di utilizzare le offerte forex per clienti europei senza limiti ESMA allora vuol dire che siete sulla piattaforma giusta per guadagnare.

9. Servizio Clienti: il supporto logistico offerto dal servizio clienti è uno dei critici che maggiormente viene preso in considerazione dai trader dato che esso si attesta come una bussola necessaria per orientarsi nel meccanismo di contrattazione. Se la piattaforma è responsive e quindi tramite call center assicura risposte esaustive e in tempi rapidi, allora vuol dire che potete sentirvi tutelati nel modo migliore.

10. Multiaccessività:alcune piattaforme specialistiche offrono al possibilità di accedere alle operazioni di trading con quattro diverse tipologie di account per adattare l’esperienza di ognuno alle sue esigenze. In questo modo impariamo a gestire i diversi imprevisti che derivano da ogni tipologia di situazione.

Share